La nuova era di Disabike

Gioacchino Poletto / 10.01.2014 / COMMENTI / Domotica / Growlab Life / Story

Diversi anni fa, due pazzi non precisamente localizzati tra Latina e Civitavecchia, crearono un Consorzio d’Impresa, la Tecnova dalla comune condivisione di Innova e TecnoSea.

La Tecnova avrebbe creato un marchio destinato a cambiare il panorama delle due ruote per disabili - Disabike - prima realtà italiana a studiare, realizzare, distribuire e montare kit approvati dal CSRPAD (Centro Superiore Ricerche e Prove Autoveicoli e Dispositivi) per tutti i tipi di motocicli.

Nel 2009 la Disabike ha sospeso la sua attività per ragioni che sarebbe troppo lungo spiegare in questa sede, ma in questi giorni, Gioacchino sta cercando di far risorgere questa realtà.

Le richieste di competenza in ambito di adattamenti ci sono, e sono sempre più pressanti. Nei giorni scorsi infatti Gioacchino ha perfezionato degli accordi di reciproca collaborazione con l’associazione Di.Di. Diversamente Disabili ONLUS per rimettere in “pista” questa realtà che molto ha fatto e potrà fare ancora.

A noi di Growlab il compito di adeguare il sistema DI.MO.SI, il simulatore di guida per testare le capacità di guida di una persona in presenza di patologie invalidanti per la guida, una nuova grande sfida per il 2014, si parte !

Social?

Grazie per leggere i nostri contenuti.
Seguici anche sui social network!